Chiamaci
+39 331 734 59 20

Scrivici
info@aperitivonapoli.it

PREVENTIVO

5 Nov · Mutart · No Comments

Sushi a bordo di ApeRitivo!

Chiedi ad un amico di pensare alla cucina giapponese e quasi certamente, la prima parola che gli salterà in mente sarà “sushi”. Molto probabilmente, però, resterà stupito nello scoprire che questo piatto, le cui origini alcuni fanno risalire al IV secolo a.C., in realtà non ha origini nipponiche.

Il suo metodo di preparazione, infatti, altro non è che la diretta derivazione di una particolare modalità di conservazione del pesce diffusa in alcune zone del sud est asiatico, consistente nel conservare quest’ultimo nella salamoia prodotta dalla fermentazione del riso cotto. Una metodologia, si ritiene, introdotta in Giappone dalla Cina (o dalla Corea) tra il III e l’VIII secolo a.C. ad opera dei monaci che vi si recavano a studiare.

Il sushi come lo conosciamo oggi    

È nella Tokio di inizio ‘800 (il cui nome era Edo) che fa la sua comparsa la ricetta più vicina al sushi odierno. Non ci sono fonti ufficiali ma pare che il primo ad inventare il nigiri sushi, il sushi composto a mano che conosciamo oggi, fu Hanaya Yohei che su una bancarella per strada vendeva  bocconcini composti da una pallina di riso non fermentato con l’aceto e una fettina di pesce crudo sopra. Insomma, qualcosa che oggi chiameremmo street food.

Uno sushi chef giapponese a Napoli

Il sushi e il sashimi sapientemente preparati da Moriyuki Suzuki (per gli amici Mori), il maestro sushi dagli occhi a mandorla del ristorante giapponese Jorudan Sushi, sono i protagonisti dei nostri aperitivi street food e degli eventi che organizziamo per i clienti che ci chiedono di proporre elementi della tradizione culinaria del Sol Levante. Piatti gustosi che per la loro realizzazione richiedono non soltanto preparazione, competenza, disciplina e un’attenzione maniacale alla qualità delle materie prime selezionate e impiegate, ma anche il cucinarle con sapienza e maestria. L’obiettivo è conseguire un perfetto equilibrio tra gli ingredienti per raggiungere quello che i giapponesi chiamano umami, il “quinto gusto”.

Sushi per tutti!

Nel 1958 Yoshiaki Shiraishi, il gestore di un ristorante di sushi, inventò il kaiten-zushi (lettaralmente sushi girevole) rendendolo un piatto popolare e alla portata di tutti: un nastro trasportatore faceva girare le portate davanti al bancone dove sedevano i clienti che potevano servirsi a loro piacimento, riducendo così i costi del personale.

Negli anni ’80 il Giappone è in pieno boom economico, lanciato sui mercati internazionali, e la cultura (anche culinaria) giapponese si diffonde in Occidente.  Il resto è storia recente: la cucina giapponese, e il sushi in particolare, giunge anche in Italia. Noi, grazie ai prodotti di qualità del nostro fornitore Jorudan Sushi, stiamo contribuendo a diffonderlo qui.

Vienici a trovare in occasione dei nostri eventi street food e vivi di persona un’esperienza di gusto (e gustosa!) dove passato e presente della cucina giapponese si fondono con le tradizioni culinarie nostrane, in un’armonia di sapori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *